Tantissime generazioni di donne nate con fascinosissimi boccoli hanno preferito piastrare i loro capelli per ottenere una chioma liscia ed impeccabile. Solo negli anni ’80, la permanente ha invertito le tendenze. Il liscio spaghetto si è trasformato in boccoli e ricci divenendo oggetto del desiderio di moltissime. A distanza di circa 40 anni, la permanente sembra fare il suo grande ritorno, supportata da eccellenti teste curly. Da Nicole Kidman al grande ritorno di Carrie Bradshaw con Sex and the City, è il momento delle ricce. E l’orgoglio curly non è mai stato così alto. Per chi sogna chiome leonine, quest’anno è ritornata anche la permanente.
Il ritorno in auge del riccio si è accompagnato quindi a quello della permanente, in una sua nuova versione.

“Onde in libertà”


L’hair styler Salvatore Clemensi e tutto il suo staff hanno ormai perfezionato un trattamento davvero unico: ‘onde in libertà’.
“Onde in libertà, come evoca lo stesso nome, dona un movimento morbido e glamour adatto a capelli di tutte le lunghezze: corti, medi e lunghi”.

“È una nuova permanente fortificante a lunga durata. Una formula che unisce Ionène G, un booster di fortificazione che penetra facilmente fino al cuore del capello, un agente riduttore e degli agenti alcalini”.

“Altamente cationico, aderisce alle parti più sensibilizzate del capello e lo protegge dalla perdita di proteine e lipidi. Lo scudo anti-impoverimento creato mantiene le proteine e i lipidi all’interno della fibra per proteggere e fortificare i capelli”.
“Grazie alla sua formulazione, la nostra permanente non solo crea movimento, ma dona anche ai capelli più corposità”.


I capelli ricci sono croce e delizia per molte ma analizziamo insieme la situazione.
Il grande pregio è il volume. La testa è piena, divertente, giovanile. La manutenzione dei capelli ricci ha minor necessità di ‘essere domata’, ma solo se vi affidate a mani esperte come quelle di Salvatore Clemensi.

“Se tagliato e asciugato bene, non necessita di grandi pieghe e artifici. Mentre il peggior difetto è senza dubbio l’effetto crespo, perché è secco di natura e vulnerabile all’umidità. Gestito male, è un capello disordinato, poco elegante, che può conferire un’immagine poco curata”.

Le persone stanno imparando ad amare i loro ricci. Il lockdown ha spinto molte a scoprire i capelli naturali dopo averli stirati per tanto tempo. Molte star, da Zendaya e Selena Gomez, da Emily Ratajkowski a Catherine Zeta Jones, hanno sfoggiato i loro ricci naturali, mentre le irriducibili del riccio sono tornate alla ribalta, suscitando ondate di nostalgia per i loro capelli anni ’90. I tratti distintivi del riccio di questo decennio sono ancora molto presenti anche nel 2022 ovvero volume alle radici, spirale definita ma non troppo e lunghezza.


Consigli per l’Home Made


Per avere ricci morbidi e naturali sicuramente bisogna mantenere il capello molto idratato, con trattamenti non nutrienti ma appunto idratanti, perché di natura il capello riccio è crespo quindi per avere lucentezza, definizione e morbidezza non deve mai essere disidratato. È quindi necessario scegliere shampoo, conditioner e maschere che abbiano queste caratteristiche. Vale sempre la regola di non pettinare mai i capelli dopo averli lavati, per evitare che il riccio perda la sua definizione e risulti poco consistente

Ottimi risultati


Lo spray Kérastase Curl Manifesto Refresh Absolu ravviva i capelli ricci e ribelli e aiuta a definirli.
Ideale per ravvivare i capelli ricci il secondo giorno, lo spray per i capelli ricci di Kérastase ha una texture molto leggera. Non lascia residui e non appesantisce. Conferisce la massima idratazione, morbidezza e lucentezza. La formulazione con il miele di Manuka e con le ceramidi contrasta la disidratazione e rende i ricci definiti ed elastici. Contrasta l’effetto crespo e protegge la fibra capillare.

 

Leggi anche: Riflessi di luce e bellezza, la magia di StarColor firmata Salvatore Clemensi

 

 

Articoli Recenti

Articoli recenti

partner